Blog

car green

L’auto aziendale è sempre più green. Anche grazie alla localizzazione

15/07/2013

Il rinnovo delle flotte aziendali continua a generare un risparmio di carburante ed una riduzione di CO2. Nel 2012 le auto aziendali immatricolate nei principali Paesi europei hanno prodotto una riduzione delle emissioni di CO2 del 15,2% rispetto al 2008 ed i minori consumi hanno generato risparmi per oltre 6,2 miliardi di euro negli ultimi tre anni. Alla base di questi risultati ci sono ovviamente i traguardi raggiunti dai costruttori nella messa a punto di motorizzazioni più efficienti e meno inquinanti, ma il team Key Solutions ha calcolato che in media le nuove vetture immatricolate nel 2012 producono il 15,2% di CO2 in meno rispetto al 2008; sommando le minori emissioni prodotte tra il 2010 e il 2012 si superano le 13.143.000 tonnellate (quasi 1,3 mln in Italia), ovvero più della CO2 prodotta in tre anni da una centrale elettrica a carbone. Se la performance media delle flotte fosse rimasta ancora ai livelli del 2009, le aziende avrebbero sostenuto (tra il 2010 e il 2012) un costo supplementare di carburante di oltre 6,2 miliardi di euro: di cui 2,2 in Germania, 1,3 in Gran Bretagna e 630 milioni in Italia (Fonte: Omniauto.it).

A incidere considerevolmente sul risparmio di carburante delle flotte aziendali, naturalmente, esistono sistemi avanzati di localizzazione satellitare come REMOTE ANGEL FLEET, che consentono di monitorare costantemente km percorsi dai mezzi e consumo di carburante, oltre a visualizzare su una mappa web i percorsi più brevi per risparmiare tempo e carburante.

Per le flotte aziendali si tratta di un bel risparmio sui costi di gestione, per l’ambiente un contributo a contenere l’inquinamento. Le imprese continuino su questa strada per far del bene a sè e al territorio.